Dal 1° luglio prossimo partirà l’obbligo della fatturazione elettronica per tutte le partite ive in regime forfettarie. Il decreto PNRR 2, pubblicato il 30 aprile 2022, decreta l’obbligo della fatturazione elettronica per tutte le partite ive fatta eccezione per le micro PIVA.

Senza ulteriore deroghe con l’art.18 del PNRR 2 pubblicato in GU n 100 del 30 aprile 2022 si stabilisce l’obbligo di fatturazione elettronica per i contribuenti:

  • in regime forfettario;
  • in regime di vantaggio
  • le associazione sportive dilettantistiche

esonerate, per ora, le micro PIVA con un fatturato inferiore ai 25.000,00 € annui.

Fatturazione elettronica per i forfettari dal 1° luglio 2022: obbligo ed esenzione.

Il decreto estende l’obbligo a tutte le partite iva in regime forfettario, in regime di vantaggio e alle associazione sportive dilettantistiche che abbiano avuto un ricavo (ovvero il compenso percepito) superiore ai 25.000,00 € annui nell’anno precedente all’obbligo.

Tutti i soggetti i cui ricavi sono inferiori ai 25.000 € annui sono esentati da tale adempimenti. Potranno continuare ad emettere fatture in modalità cartacea fino al 1° gennaio 2024.

Per venir incontro alle difficoltà tecniche, dovute alla transizione, non si applicheranno sanzioni se la fattura elettronica è emessa entro il mese successivo a quello dell’operazione.

Come emettere un fattura elettronica. Le migliori soluzione per i forfettari

Sul mercato esisto svariate soluzioni per l’emissione della fatturazione elettronica (spesso fin troppo complete) per l’esigenza di una ditta in regime semplificato. La scelta della migliore soluzione di fatturazione non potrà prescindere la vostra attitudine all’utilizzo del computer e dovrà tenere in considerazione il tempo che avete a disposizione per tale adempimento. Di seguito le migliori soluzioni sia gratuite sia a pagamento ideali per chi gestisce un piccolo carico di fatture:

  • Agenzie delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate offre un servizio di fatturazione elettronica totalmente gratuito. Il servizio è accessibile dal sito istituzionale tramite spid o cns. Una effettuato l’abilitazione al servizio nella sezione Fatture e corrispettivi potrete emettere, inviare e conservare le vostre fatture. Potrete consultare anche le fatture in entrate (gli acquisti) dallo stesso pannello.

  • Camera di Commercio

Molto simile il servizio offerto dalle Camera di Commercio anche se è molto più intuito nel suo funzionamento. Come quello dell’agenzia delle entrate è raggiungibile al sito dedicato e permetterà di gestire l’intero processo di fatturazione elettronica compresa la conservazione a norma. Il servizio è totalmente gratuito.

Il servizio è accessibile senza registrazione tramite firma digitale\Cns o Spid. Nel caso si fosse in possesso di una Digital Key della Camera di Commercio (Firma digitale su chiavetta usb) è possibile accedervi anche da cellulare tramite l’app DigitalDNA

Il rilascio della Firma Digitale o dello spid è possibile i nostri uffici previo appuntamento.  Munendosi di documento di riconoscimento e tessera sanitaria, entrambi in corso di validità ed in buono stato di conservazione (da presentare in originale, NO FOTOCOPIA).

E’ chiaro che entrambi i servizi (sia quello dell’Ade sia quello offerto dalla Camera di Commercio) è consigliato a chi non emette un numero elevato di fatture nel corso del mese. Laddove vi sia la necessità di emettere un numero importante di fatture, allora la scelta migliore è quella di abbonarsi ad un servizio offerto da società private. Si tratta di applicativi che possono essere settati in base alle reali esigenze della propria attività.

  • Fatturazione elettronica Aruba

Costo 30.00 € l’anno

Il software rilasciato da Aruba per la gestione della fatturazione elettronica tra quelli a pagamento è senza dubbio il migliore in termini di qualità prezzo. Adatto sia per chi ha un carico consistente di fatture sia per chi emette poche fatture l’anno. Salvo non abbiate bisogno di un sistema gestionale che gestisca altri aspetti della ditta (magazzino, dipendenti, ecc) è la soluzione, tra quelle a pagamento, più versatile. Il software non è in locale: non è necessario installare nulla sul computer e potrete gestire tutto online. Non è disponibile per ora l’app del software per smartphone

L’attivazione del software potrà essere fatto tramite il vostro pannello gestionale di Aruba oppure rivolgendosi a rivenditori autorizzati come il nostro ufficio. Per procedere all’attivazione vi basterà inviarci a e mezzo mail o tramite il modulo di richiesta

Tra le funzionalità disponibili sul software per la fattura elettronica Aruba troviamo:

  1. Creazione e caricamento fatture in formato XML (con la possibilità di inoltrare una copia in PDF del documento via email);
  2. Invio e ricezione di fatture attraverso il Sistema di Interscambio;
  3. Possibilità di condividere i dati con il proprio commercialista (previa registrazione su Aruba);
  4. Monitoraggio di incassi e pagamenti di ogni fattura attraverso il gestionale Aruba.
  • Fatturazione Elettronica App

Costo servizio  5,99 € + IVA/mese (71,88 € + IVA/anno)

Vi propongo una valida alternativa a pagamento del software di Aruba (non attivabile presso di noi). La propongo perché testata e perché offre la gestione totalmente tramite App: potrete gestire il tutto tramite cellulare per un apporto più smart al vostro lavoro. Offre funzionalità molto simili a quelle proposte da Aruba tra cui:

  1. Compilazione facilitata dei documenti;
  2. Firma digitale;
  3. Invio e ricezione delle fatture elettroniche;
  4. Conservazione dei documenti per 10 anni (come previsto dall’attuale normativa);
  5. Assistenza via chat, email e telefono inclusa.

 


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Obbligo fatturazione elettronica per i forfettari dal 2022

by Staff Tempo di Lettura 3 min
0